the story of loneliness

2013
5 pictures

<< back to gallery

the story of loneliness


   
2 / 5


Lungo il fiume
la solitudine era soffice,
la calpestavo con i miei passi,
ne assaporavo il rumore
mentre si accartocciava,
era bianca e morbida
come la neve.

Nessun passante,
nessuna voce
anche se ci fossero state,
non le avrei sentite.
Quel lampione,
quei lampioni,
erano tutto quello che volevo vedere.

Il vapore che emergeva dal fiume
dilagava lambendo senza pudore
quei lampioni di ferro
immediatamente sorpresi
nelle loro forme a contenere
una bellezza improvvisa
e inaspettata.

Ogni forma, ogni ombra era lì,
perfetta e impura.
Come il fango sulla neve
che non altera la sua lucenteza
ma ne amplifica la densità,
la mia pelle si univa
a quella superficie delle cose
diventando un tutt'uno fluido
su cui rimbalzavano i ricordi.

Quel viaggio breve
stava per concludersi.
La lanterna del lampione
la sua testa inclinata
affettuosa mi accompagnava.
Nuova amica, solitaria
come il racconto che soffoca
l'emergenza di me.